APF e il Gambetta Method

Nata nel 2015 dall’idea di un gruppo di amici e colleghi, l’APF Accademia Preparatori Fisici fin da subito si è distinta per la qualità dell’offerta formativa che la porta ad essere considerata oggi una delle più importanti realtà della penisola. La formula vincente origina dal connubio tra esperienza sul campo e ricerca nel tentativo di appagare la voglia di aggiornamento, approfondimento ed apertura verso nuovi  approcci metodologici ed innalzare il livello culturale-sportivo italiano.

Non a caso in questi anni sono stati ospitati  come relatori importanti esperti nazionali ed internazionali nell’ambito della Performance e del Return to Play come Alberto Andorlini, uno dei massimi esponenti dell’allenamento in Italia, creatore della filosofia dell’allenamento al movimento, Francesco Cuzzolin Responsabile Preparazione Fisica Italia Basket, Preparatore Fisico NBA e direttore scientifico  Technogym, Darcy Norman, Responsabile della Performance AS Roma Director Performance Innovation Exos Team, MLaden Jovanovic Strength & Conditioning Coach con esperienze nel basket a livello internazionale, e tanti altri. 

Il 5 ottobre l’APF avrà il piacere di ospitare uno dei più grandi esperti dell’allenamento al mondo: Vern Gambetta.

In 40 anni di attività ha ricoperto i più importanti ruoli in ambito sportivo:

  • fondatore e direttore dell’USA Track & Field Coaching Education Program
  • Ricercatore e Docente nelle migliori Università degli Stati Uniti, Canada, Australia, Giappone
  • Preparatore Atletico di Baseball (White Sox e Mets), Basket (Chicago Bulls), Football Americano, Calcio (Nazionale USA partecipante alla World Cup 98, New England Revolution).

Internazionalmente conosciuto come il “Padre” dell’Athletic Development, verrà in Italia ad illustrare il suo Metodo Sports Training System da cui hanno tratto spunto ed ispirazione quelli che oggi sono i più affermati  trainer ed i corsi  di formazione più gettonati.

Il seminario nasce dall’idea di comprendere gli elementi da considerare per costruire un programma Sport Specifico, quindi in funzione della disciplina sportiva di riferimento, invece di tener presente solo gli aspetti generali ed aspecifici del movimento” afferma Dario Pompa Direttore Scientifico APF, “Gambetta non ritiene la figura del preparatore atletico un collaboratore che lavora sugli aspetti fisici prendendo le distanze dal lavoro svolto dall’allenatore, ma lo definisce Athletic Development Coach che si occupa della prestazione, dell’impegno a lungo termine e dell’allenamento diretto a migliorarla. L’obiettivo è quello di allenare tutte le componenti dell’Atletismo in base alle richieste dello sport praticato dall’atleta.”

Abbiamo fatto enormi sforzi per portare in Italia Gambetta ed offrire a tutti coloro che operano nell’ambito sportivo il numero 1 al mondo. Come Presidente dell’APF sono contento e soddisfatto di questo evento e di mantenere elevati gli standard qualitativi degli stessi. Nei giorni che precederanno l’evento avremo la possibilità di trascorrere del tempo con Gambetta per uno  scambio di opinioni che sicuramente ci porterà arricchimento reciproco. Gli mostreremo i lavori svolti dal gruppo di ricerca coordinato e diretto dal Prof. Colli, inerenti la Potenza Metabolica che ha portato una vera e propria rivoluzione nella metodologia dell’allenamento calcistico, gli studi sulle attivazioni muscolari attraverso l’elettromiografia e tanto altro” dice Cristiano Toti Presidente APF.

Non è cosa di tutti giorni incontrare un personaggio del livello di Gambetta, anzi, credo capiti una volta nella vita. Per rendere l’idea dell’importanza dii Vern dico soltanto che in qualsiasi libro di qualità riguardante l’allenamento è presente o citato in bibliografia.  Non è il classico allenatore rinchiuso nella sua palestra, Gambetta è come quei Coach che si vedono nei film sportivi americani, uno che mette in evidenza non il suo successo personale ma la sua filosofia in modo tale che tutti i coach possano aiutare gli atleti ad emergere” sottolinea Valerio Esposito membro APF. “Gambetta verrà in Italia per trasferire informazioni ed esperienze, sia sui mezzi che sui metodi più efficaci da utilizzare e prescrivere nell’elaborazione del lavoro su ogni aspetto della preparazione fisica dell’atleta. Lo farà facendo piazza pulita di molti miti e credenze erronee“.

Insieme a Gambetta sarà presente il 5 ottobre a Roma anche Martin Bingisser che dal 2010 riveste il ruolo di Throw Coach al LC Zurich, dal 2013 è allenatore della nazionale svizzera di Hammer Throw e dal 2016 preparatore atletico del GC Zurich Rugby. Molto attivo sul suo sito blog dove diffonde ricerche scientifiche ed esperienze sull’allenamento moderno. Un valore aggiunto all’evento.  

Umberto Colabella

Share Button
ti è piaciuto l\'articolo?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*