Influenza e mal di denti: c’e’ un legame?

Photo-by-Matteo-Fusco-on-Unsplash

Hai l’influenza o il raffreddore e senti dolore ai denti? Ti chiedi se c’è un legame o si tratta di semplice casualità? Scoprilo in questo articolo.

Hai l’influenza e sentirti indolenzito non ti preoccupa perché sai che è una conseguenza di questo stato particolare.
Se senti dolore ai denti, però non trovi una correlazione.

Tranquillo, in realtà c’è.

La colpa è della sinusite dovuta ai seni nasali infiammati. I denti molari sono posizionati direttamente sotto ai seni nasali e le radici di questi denti sono le più sensibili di tutto il sistema dentale. La pressione causata dai seni nasali pieni di muco, premono sui nervi dei molari, infiammandoli. 

Sei preoccupato perché non sai se dipende veramente dalla sinusite? Il dolore causato da altri problemi (tipo un ascesso) è molto diverso da quello causato dall’infiammazione dovuta alla sinusite, quindi è importante imparare a riconoscere il dolore. Il male causato da un’infezione dentale è localizzato su un dente, è pulsante, è incostante come intensità e provoca fitte acute.

Il dolore causato dalla sinusite (infiammazione che colpisce tutte le persone che contraggono influenza o un semplice raffreddore), colpisce tutti i molari e il dolore può irradiarsi alla guancia e alla testa. Il dolore è costante (senza alterazioni o picchi) e profondo. Si riesce a mangiare tranquillamente, ma è un dolore fastidioso. Per combatterlo basta risolvere il problema della sinusite.

Sparendo la pressione del muco sparirà il mal di denti. Se hai dubbi o il problema si presenta spesso, puoi chiedere consiglio al tuo dentista, saprà darti la giusta soluzione.

Dott. Valerio Piccolo
Odontoiatra

www.studiodentisticopiccolo.com

 

Share Button
ti è piaciuto l\'articolo?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*