Paura del dentista?

L’appuntamento con il dentista è spesso vissuto con un po’ d’ansia, anche quando si tratta solo di un controllo. Sono tante le persone che vivono questo momento con vero terrore e, il nome preciso di questa paura è odontofobia. Se per alcune persone è una leggera ansia passeggera, per altre diventa un vero e proprio tormento.

Chi soffre di questa fobia può essere colpito da tachicardia, sudorazione, agitazione, fino ad arrivare a veri e propri attacchi di panico. In questo modo la persona cercherà tutte le scuse possibili ed immaginabili per rimandare l’appuntamento, perché solo così riesce a riacquistare la pace.

Venire dal dentista, però, è necessario per la salute dentale, quindi la domanda è: come combattere o ridimensionare questa fobia?

Il ruolo del dentista, in queste situazioni è fondamentale. Quando mi trovo in presenza di una persona odontofobica spiego ogni mia azione prima di compierla in modo che la persona non si trovi ad affrontare qualcosa di inatteso. Discutiamo insieme i passi da fare, gli appuntamenti da prendere, creo un rapporto di sicurezza in cui la persona si senta tranquilla di poter esprimere anche le sue paure: insomma, in questa fase, il dentista deve essere anche psicologo.

Un consiglio che fornisco sempre alle mamme è quello di insegnare ai loro figli, fin da piccoli, ad avere un bel rapporto con il mondo dei denti.

In questo modo la mia figura sarà vista da subito come un amico di vecchia data che corre in aiuto per salvaguardare l’apparato dentale e non una persona di cui aver paura.

Dott. Valerio Piccolo
Odontoiatra

www.studiodentisticopiccolo.com

Share Button
ti è piaciuto l\'articolo?

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*