Napoli, grave furto nella libreria a Via Duomo.

Nella notte è stato commesso un furto nella libreria A&M Bookstore di via Duomo, nel centro di Napoli: dopo aver sfondato l’ingresso con una pietra, i ladri hanno devastato i locali alla ricerca di qualcosa da rubare.Hanno rubato soldi, distrutto scaffali e libri.

Su Facebook lo sfogo dei due giovani titolari, che avevano scelto di investire in città per “dimostrare che esiste la Napoli bella”.

“Solidarietà e vicinanza ad Anna ed Andrea della libreria A&M Bookstore per il vile atto subito”  – Afferma,così, l’Assessore Galiero – “Quanto accaduto nella libreria di Anna e Andrea a Via Duomo ci lascia amareggiati. Il furto e la devastazione messi in atto, oltre che un atto vandalico, vile e spregevole, sono testimoni di una rabbia sociale ormai imperante, verso la quale gli anticorpi vanno fortificati e rafforzati. Alzare le difese contro chi vorrebbe far arretrare la città diventa un obbligo ancora più forte per i rappresentanti istituzionali e le forze sane e produttive della città.
All’apparente “non senso” di distruggere un presidio di cultura e legalità vi è consapevolezza da parte degli autori di giocare allo sfascio, di contrastare un risveglio delle coscienze che si prodigano per migliorare la propria condizione materiale di vita. Recuperare spazi e luoghi di socialità diventa ancora più necessario affinché questi episodi criminosi vengano isolati; la cultura, i saperi, queste risorse di comunità, queste proprietà collettive, rappresentano i primi antidoti contro il male della distruzione di tali beni comuni.
La vicinanza e la solidarietà ad Anna e Andrea sono atti dovuti, ma non dovranno essere i soli.”

Share Button

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*