Coronavirus: “Il meridione non è un peso, ma una ricchezza e le tre ricercatrici meridionali lo testimoniano”

“Il mondo è pieno di eccellenze meridionali, non ne ho mai dubitato e noi di questo siamo orgogliosi perché c’è talento, competenza, professionalità, umanità, passione, sacrificio, abnegazione, tante qualità che rendono il meridione non un peso, ma una grande ricchezza” Sono queste le parole che il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris ha destinato alle ricercatrici che, in 48 ore, hanno identificato ed isolato il Coronavirus.

Le tre dottoresse sono: Maria Rosaria Capobianchi, Francesca Colavita e Concetta Castilletti. A capo del team c’è la Capobianchi, 63 anni, venti dei quali passati nel laboratorio di virologia dell’ospedale capitolino di Via Portuense, che dirige con energia e tenacia: una squadra che già in passato ha isolato virus come Ebola e Chikungunya.

Grande vittoria per le tre meridionali, ma anche per una struttura pubblica (Lo Spallanzani di Roma) capace di raggiunge grandi risultati dimostrando che il talento del nostro Servizio Sanitario Nazionale merita di essere tutelato e di ricevere migliore  trattamento e maggiori riconoscimenti.

 

Share Button

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*